Grazie a BPM: un parco giochi per tutti!

  • La collaborazione tra ASBIN Onlus e BPM ha portato alla realizzazione di un’area gioco, destinata a tutti i bambini che frequentano l’Azienda Ospedaliera di Niguarda.

Uno spazio progettato per facilitare l’integrazione, interazione ed inclusività, pensato per soddisfare tutte le esigenze delle diverse abilità.

Il progetto coinvolge tutte quelle associazioni operanti all’interno dell’Azienda Ospedaliera di Niguarda che hanno come ambito di intervento privilegiato i bambini e che sono sensibili alle problematiche legate alla condizione di disabilità.

La scelta dei giochi per l’allestimento dello spazio-gioco ha contemplato un ampio  raggio di disabilità, la progettazione ha attinto dalla conoscenza reale delle esigenze fisiche di movimento del bambino in tutte le sue diverse età e condizioni, per evitare situazioni di emarginazione o pericolo e favorire la socializzazione. 

 

                         


Tutti i bambini hanno diritto di giocare:

La progettazione del parco giochi accessibile è ispirata ai principi della  Convenzione ONU per i Diritti delle Persone con disabilità in cui  si sottolinea la centralità del bambino come persona, prima che come paziente; il diritto a preservare la propria identità, la propriastoria, e godere di tutti i diritti umani e di tutte le libertà fondamentali, curando che tutto sia fatto nel superiore interesse del bambino.

 

Partecipazione alla vita culturale, alla ricreazione, al tempo libero e allo sport

Gli Stati Parti [...] dovranno prendere tutte le misure appropriate al fine di permettere la partecipazione su base di uguaglianza alle attività ricreative, del tempo libero e sportive per […]:

(d) Assicurare che i bambini con disabilità abbiano uguale accesso rispetto agli altri bambini alla partecipazione ad attività ludiche, ricreative, di tempo libero e sportive, incluse le attività comprese nel sistema scolastico..” Articolo 30 Conv. ONU

L'esperienza maturata nel corso degli anni presso l’Unità Spinale, ci ha dimostrato che affiancare alle normali prassi riabilitative attività di supporto, come le attività ludico-ricreative, favorisce il raggiungimento di importanti obiettivi riabilitativi apportando rilevanti benefici psicologici in termini di desiderio di socializzazione e miglioramento dell’ autonomia, contribuendo efficacemente al processo di riabilitazione globale.

L’area gioco è stata realizzata nell’ambito del progetto Spazio Vita, in un’area verde adiacente all’Unità Spinale nelle immediate vicinanze del centro Spazio Vita. 

 

 

La realizzazione del parco giochi è stata curata da "Macagi", azienda che si occupa di fornire delle aree attrezzate complete, che comprendono le strutture da gioco modulari accessibili e la pavimentazione anti-trauma.

Approfondisci: Macagi Srl

 

 

Last modified on Martedì, 27 Dicembre 2016 15:55